“Claudio (Abbado) è sempre stato convinto di una cosa, che la bellezza, l’arte, la cultura – non quella paludata, quella con la C maiuscola, ma quella di tutti i giornifatta di curiosità, di esplorazione, di ricerca – rendono le persone migliori. Avete mai notato che questo accende negli occhi delle persone una luce particolare, la luce della curiosità? È sempre stato convinto di una cosa importantissima, di cui anch’io sono convinto: la bellezza salverà il mondo e lo salverà una persona alla volta. Sì, una persona alla volta, ma lo salverà.” (Renzo Piano dal Discorso in commemorazione di Claudio Abbado, tenutosi in Senato il 23 gennaio 2014)

Consapevole di non poter salvare il mondo mediante la bellezza (almeno per ora) nè di essere in grado di generare arte, non mi resta che fare la mia parte provando a diffondere un pò di cultura, di quella con la c minuscola, la cultura che racconta la mia esplorazione, le mie ricerche e le mete in cui la mia curiosità mi porta nello svolgimento della libera professione di architetto. 

Per questa ragione quello di cui tratterò spazierà dal branding (necessario per affermarsi a livello professionale) al BIM (l’ultima frontiera nel campo delle costruzioni), passando da temi come il visual merchandising, al design.

Ho deciso di scrivere articoli perchè leggere significa fermarsi, anche se per pochi istanti. Ritengo che fermarsi sia una pratica significativa in questi tempi sempre più frenetici.